Archivio mensile:ottobre 2010

Non basta dire senza Lattosio e senza Glutine ma……

Aggiungi didascalia

Molti salumifici hanno trovato il modo di sostituire il latte e le farine con altri prodotti che non sono nemmeno obbligati a riportare nelle etichette, ma quando scrivono gli slogan senza lattosio o senza glutine si dimenticano di parlare dei nitriti e nitrati, dei coloranti, ecc.ecc. o meglio non si dimenticano ma fanno finta di niente pubblicizzando i salumi dicendo soltando che sono senza lattosio e glutine cosi il consumatore attratto dal fatto che sono senza lattosio e glutine acquistono salumi con conservanti che fanno ancora più danni del lattosio e del glutine.

Sostituiscono il latte e le farine con delle proteine di carne che come ho detto prima non hanno nemmeno l’obbligo di scrivere in etichetta.
Non so a cosa servono le proteine di carne ma per logica se il latte serviva per amalgamare gli impasti di carne penso che quelle proteine che hanno sostituto il latte servono per lo stesso scopo.

I salumi sono buoni se sono ottenuti con materia prima (carne) genuina non inquinata, carne che non ha bisogno di conservanti, latte e farine nella trasformazione, ma solo di tempo per stagionare e di igiene nella lavorazione e trasformazione.
Solo in questo modo potrai fare degli slogan dicendo che sono salumi buoni, perchè effettivamente se i salumi sono puliti (senza conservanti, latte, farine ecc…) e tracciabili allora sono salutari in quanto contengono una miriade di vitamine (dal Ferro alla vit.B12) e contengono le proteine nobili che tanto bene fanno alla crescita dei bambini e alla terza età, per non parlare dell’aiuto che possono fornire a chi fa sport sia per hobby che per professione, ma ritengo che consumati nella giusta misura fanno bene a tutti quindi vi lascio con tanti salumi e saluti

Nandino il contadino
Dimenticavo i salumi genuini hanno dei gusti e degli profumi inconfondibili.Se volete approfondire l’argomento visitate il sito:http://www.fiordisalumi.it/italian/index.html

Perchè si usono i Conservanti(nitriti e nitrati) nei Salumi?

Per essere sicuri della Qualità e  della Salubrità dei Salumi essi non devono contenere nessun tipo di Conservanti, tra cui Nitriti(E 249,E250) e Nitrati(E251,E252).

Devo dissentire da quanti vogliano farci credere che sono necessari per la conservazione dei salumi. Questi ne motivano l’utilizzo sostenendo che usando i conservanti si previene la formazione della carica batterica e quindi il temuto botulino.

Ma il fine in realta’ è un altro. I Conservanti, infatti, consentono all’ industrie salumiere di trasformare  la carne proveniente da allevamenti intensivi in un prodotto commercializzabile. Lasciatemi spiegare brevemente cosa vuol dire “allevamento intensivo”:  produrre carne di bassa qualità, con alto contenuto d’acqua e con residui chimici (e non solo).

A tutto ciò si aggiunge la certezza che le carni usate per la trasformazione siano l’invenduto delle strutture commerciali: tutto ciò che non viene commercializzato come carne fresca nell’arco di una settimana (o più) viene normalmente “riciclato” per produrre hamburger o salumi. I conservanti consentono appunto di utilizzare questi scarti che altrimenti non sarebbero commercializzabili, al fine di massimizzare i profittti a scapito della salute.

Per riepilogare, a cosa servono i Conservanti (Nitriti e Nitrati)?
1)  A riciclare carne di qualità scadente
2)  Ad avere una maggiore ritenzione di acqua nei salumi
3) A forzare la stagionatura dei salumi in tempi più brevi e dare un (rosso) colore invitante al prodotto, anche se di bassa qualità.
 Per saperne di più visitate il sito:http://www.fiordisalumi.it/italian/battaglia_contro_nitriti_e_nitrati.shtml

di malattie come ci informano i ricercatori scentifici) e raggirare i consumatori che non sono pienamente consapovoli di ciò che viene loro venduto.Se vuoi approfondire l’argomento visita il sito: http://www.fiordisalumi.it/italian/index.html

Nel prossimo post vi parlerò a cosa serve la farina di Latte nei Salumi e perchè i salumi contengono il Glutine.

Saluti Nandino il contadino

Consentito l’uso dei Conservanti(Nitriti e Nitrati) nei Salumi Biologici

Giorni fa mi telefona un mio cliente di un Gruppo d’Acquisto Solidale di Venegono (in provincia di Varese) e mi dice che è stato ad una festa organizzata in un paese e che c’erano dei produttori biologici che vendevano i loro prodotti, di essersi avvicinato al banchetto di un produttore che vendeva salumi e di aver osservato che quei salumi avevano un colore troppo rosso.

Questo mio cliente chiede spiegazioni, dato che l’uso di nitriti e nitrati non è consentito nella produzione biologica.
Il produttore ha cercato inizialmente di deviare il discorso, ma poi quando il mio cliente ha letto l’etichetta e ha notato che c’erano riportate le sigle E249-E250-E251-E251 (cioè i conservanti) il produttore ha risposto che i nitriti e i nitrati erano ammessi nella trasformazione dei salumi biologici.

Arrivato a casa mi telefona incredulo e mi racconta la vicenda, io gli dico: vedi che è impossibile anche perchè i miei salumi fino a quattro anni fa erano certificati bio ed ero sicuro che la normativa escludeva categoricamente sostanze chimiche sia nella produzione che nella trasformazione di qualsiasi prodotto.

Comunque gli ho detto che avrei fatto una ricerca tramite internet e che poi ci saremmo sentiti e la stessa cosa fece anche lui. Il risultato è stato scoprire che dal 2008 la Comunità Europea ha ammesso l’utilizzo dei conservanti.

Da tempo sostengo che se i Salumi vengono ottenuti dalla trasformazione di materia prima (carne) di qualità non c’è nessun bisogno di utilizzare dei conservanti che creano danni alla nostra salute e sottraggono il gusto naturale ai cibi.
Come mai secondo voi sono stati autorizzati i conservanti nel biologico, visto che col metodo biologico si dovrebbe produrre in modo naturale ?.
Domanda che vale anche per gli organismi di certificazione e alle associazione bio.
Nel prossimo post vi spiegherò a cosa servono realmente i conservanti, e se volete approfondire l’argomento correte a visitare il sito:http://www.fiordisalumi.it/italian/index.html

Saluti da Nandino il contadino

Non Facciamoci Avvelenare(La Salute è un Valore inestimabile)

Oggi il cibo è diventato solo un modo per far soldi e pur di far soldi si immettono sul mercato prodotti che invece di nutrirci ed aiutarci a star bene ci avvelenano nel corso della nostra vita.
Uno Professore in un convegno ha asserito che i tumori sono frutto di un’alimentazione non sana.

Tutto ciò perchè noi siamo distratti (non pensiamo alla nostra salute lasciando che ci pensono gli altri…) o ci facciamo convincere da pubblicità ingannevole, studiate di proposito per farci comprare quello che per loro è solo business non curandosi minimamente della nostra salute.

Ho creato questo blog nell’intento di cambiare questa tendenza svelando, visto che ho quasi 60 anni di cui 30 di esperienze nel campo della commercializzazione e produzione, e farvi aprire gli occhi sui trucchi che l’industria usa per mistificare i cibi per farli diventare belli e appetibili.

Parlo in generale di tutti i cibi che noi compriamo sia industriali che non, dalla verdura, alla frutta, alla carne, ai salumi, ai formaggi, ai dolci ecc.ecc..

Vi porterò esempi e testimonianze di vita vissuta e di tutto ciò che ho appreso e scoperto.Per incominciare puoi visitare il sito:http://www.fiordisalumi.it/italian/chi_siamo.shtml

Saluti da Nandino il contadino