Perchè si usono i Conservanti(nitriti e nitrati) nei Salumi?

Per essere sicuri della Qualità e  della Salubrità dei Salumi essi non devono contenere nessun tipo di Conservanti, tra cui Nitriti(E 249,E250) e Nitrati(E251,E252).

Devo dissentire da quanti vogliano farci credere che sono necessari per la conservazione dei salumi. Questi ne motivano l’utilizzo sostenendo che usando i conservanti si previene la formazione della carica batterica e quindi il temuto botulino.

Ma il fine in realta’ è un altro. I Conservanti, infatti, consentono all’ industrie salumiere di trasformare  la carne proveniente da allevamenti intensivi in un prodotto commercializzabile. Lasciatemi spiegare brevemente cosa vuol dire “allevamento intensivo”:  produrre carne di bassa qualità, con alto contenuto d’acqua e con residui chimici (e non solo).

A tutto ciò si aggiunge la certezza che le carni usate per la trasformazione siano l’invenduto delle strutture commerciali: tutto ciò che non viene commercializzato come carne fresca nell’arco di una settimana (o più) viene normalmente “riciclato” per produrre hamburger o salumi. I conservanti consentono appunto di utilizzare questi scarti che altrimenti non sarebbero commercializzabili, al fine di massimizzare i profittti a scapito della salute.

Per riepilogare, a cosa servono i Conservanti (Nitriti e Nitrati)?
1)  A riciclare carne di qualità scadente
2)  Ad avere una maggiore ritenzione di acqua nei salumi
3) A forzare la stagionatura dei salumi in tempi più brevi e dare un (rosso) colore invitante al prodotto, anche se di bassa qualità.
 Per saperne di più visitate il sito:http://www.fiordisalumi.it/italian/battaglia_contro_nitriti_e_nitrati.shtml

di malattie come ci informano i ricercatori scentifici) e raggirare i consumatori che non sono pienamente consapovoli di ciò che viene loro venduto.Se vuoi approfondire l’argomento visita il sito: http://www.fiordisalumi.it/italian/index.html

Nel prossimo post vi parlerò a cosa serve la farina di Latte nei Salumi e perchè i salumi contengono il Glutine.

Saluti Nandino il contadino

Lascia un commento